domenica 10 dicembre 2017

Maestre allo sbaraglio a Briga Novarese

Ieri a Briga Novarese con il libro MAESTRE ALLO SBARAGLIO Ed. Astragalo, per parlare di scuola e delle migrazioni nel tempo di alunni e maestre/maestri.



Chi l'avrebbe detto che nel cuneese venisse trovato questo? Un'artista l'ha scelto tra tanti libri e l'ha trasformato in un bijou...che lo sia veramente? Leggetelo e vi risponderete. I suoi diritti vanno a progetti a favore dei bambini. Per Natale 🎄 potrebbe essere un'idea utile bella originale e i bambini RINGRAZIANO!



Le maestre allo sbaraglio leggono brani del libro e vengono molto ascoltate e apprezzate. Grazie!




sabato 25 novembre 2017

25 novembre: giornata contro la violenza sulle donne

A GALLIATE SABATO POMERIGGIO 25 NOVEMBRE SI È TENUTO UN MOMENTO DI RIFLESSIONE SULLA VIOLENZA ALLE DONNE: BERSAGLI DI ATTI IGNOBILI E SELVAGGI. IL GRUPPO VEGA HA PRESENTATO IN PIAZZA ALCUNE SCENE DI SEMPLICE TEATRALITÀ MIMANDO LA VIOLENZA, LA SOPPRESSIONE DELLE LIBERTÀ INDIVIDUALI, IL DIALOGO COME UNICA SPERANZA PER ANDARE OLTRE A TANTA BRUTALITÀ.
IN PIAZZA NUMEROSE PERSONE AD ASSISTERE. A QUESTE SON STATI DONATI BIGLIETTI CON RIFLESSIONI E RICHIESTO IN CAMBIO UN PENSIERO PER PROSEGUIRE LE RIFLESSIONI OLTRE QUESTA IMPORTANTE GIORNATA.








domenica 12 novembre 2017

Anna Bossi al MUDEC con "Il sogno di Awili"

Anna Bossi e Fondazione Corti al Mudec per BookCity Milano.
SABATO 18 ore 11 MUDEC via Tortona 56 Milano (prenotazioni entro il 17 novembre).



Alcune foto del laboratorio




domenica 1 ottobre 2017

A Pierluigi Cappello


A te che per destino hai incrociato la nostra strada.
Addio poeta.

RISVEGLIO
(Pierluigi Cappello)

Ci si risveglia  un giorno e le cose sembrano le stesse
mentre invece dietro a noi si è aperto un vuoto
dopo che tutto è stato fatto per trattenere la vita
in mezzo a un panorama di pietre sparse e tegole rotte.
Allora uno mette il dentifricio sullo spazzolino
mescola lo zucchero al caffè
con l'attenzione che aveva da scolaro
quando ritagliava dalla carta
file di bambini che si tengono per mano,
piccoli pesci che baciano l'aria.

                                                                                           Francesca C.                                                                                

domenica 4 giugno 2017

Un messaggio speciale

Un mio piccolo pensiero, mi farebbe piacere se venisse pubblicato......


Mi ha fatto davvero piacere occuparmi anche della parte logistica di questo nuovo progetto legato all'istruzione e allo svago, soprattutto perché legato a luoghi profondamente colpiti, si nelle strutture ma anche e soprattutto nell'anima e nella memoria.  In queste circostanze osservo spesso i bambini e da essi prendo la forza e forse la spensieratezza che hanno nel vivere in queste situazioni, i loro occhi i loro sorrisi e la voglia che hanno di fare qualsiasi cosa pur di dare una mano mi rigenerano le batterie anche dopo una bella sfacchinata come questa. Aprire un furgone pieno di scatoloni davanti ad una scuola provvisoria con struttura posticcia e di dimensioni ridotte al minimo indispensabile e vedere decine e decine di bambini e bambine pronti a scaricarlo con il sorriso e con tutta la forza che si ritrovano nelle braccia, a volte formando anche coppie per poter reggere il peso, è davvero emozionante. 

Ringrazio Alessandro che si è dimostrato ancora una volta un ottimo compagno di viaggio e avventura nel vivere questa bella esperienza. 


                                                                                          Roberto Briatico






























sabato 20 maggio 2017

Libri in viaggio verso Cascia e Amatrice

A scuola di condivisione ed educazione alla solidarietà: talvolta più importanti dell'imparare a stare nei quadretti e nei margini. La Scuola deve prima di tutto creare un clima positivo nel quale coltivare personalità, dare opportunità a tutti limando il più possibile le disuguaglianze.
Il progetto LIBRI IN VIAGGIO: UN ABBRACCIO LUNGO MIGLIAIA DI RACCONTI va in questa direzione.









Queste poesie sono state scritte dagli alunni della classe IV F della Scuola Primaria dell'Istituto Comprensivo "Italo Calvino" di Galliate.