sabato 20 maggio 2017

Libri in viaggio verso Cascia e Amatrice

A scuola di condivisione ed educazione alla solidarietà: talvolta più importanti dell'imparare a stare nei quadretti e nei margini. La Scuola deve prima di tutto creare un clima positivo nel quale coltivare personalità, dare opportunità a tutti limando il più possibile le disuguaglianze.
Il progetto LIBRI IN VIAGGIO: UN ABBRACCIO LUNGO MIGLIAIA DI RACCONTI va in questa direzione.









Queste poesie sono state scritte dagli alunni della classe IV F della Scuola Primaria dell'"Istituto Comprensivo Italo Calvino" di Galliate.






lunedì 1 maggio 2017

Primo maggio

Mai dimenticare, mai uniformarsi.
Sicurezza sul lavoro!




La vita agra è un romanzo del 1962 scritto da Luciano Bianciardi.



È il romanzo di successo di Bianciardi ed è ampiamente autobiografico. Il protagonista lascia la provincia e con essa la moglie e il figlioletto per andare a vivere a Milano con l'intento iniziale di vendicare i minatori morti in un incidente causato dalla scarsa sicurezza sul lavoro (l'intento iniziale è far saltare un grattacielo). È ovvio il riferimento all'incidente alla miniera di Ribolla del 1954, in cui persero la vita 43 minatori.
Il romanzo è una riflessione sulle conseguenze del boom economico italiano sulla società e sui rapporti interpersonali e può essere visto come il terzo di una trilogia iniziata con Il lavoro culturale e L'integrazione.
Al romanzo è ispirato il film La vita agra di Carlo Lizzani, con Ugo Tognazzi che interpreta il Bianciardi/protagonista. (Fonte Wikipedia)